Massacrato con una mazza da baseball, arrestati l’ex moglie e il figlio della donna

Misura cautelare anche nei confronti di un 45enne. Sono accusati di tentato omicidio

0

Nella giornata odierna i Carabinieri della Stazione di Montenero di Bisaccia hanno eseguito due misure di custodia cautelare degli arresti domiciliari e una misura di divieto di avvicinamento, per tentato omicidio in concorso, a carico di tre persone. Le misure, emesse dal Tribunale di Larino, scaturiscono dall’attività investigativa svolta dai militari della Stazione molisana che ha permesso di attribuire inconfutabili elementi di reità a carico di una donna, il figlio e un altro uomo. Le indagini erano partite da un intervento per una brutale aggressione subìta lo scorso 7 gennaio da un uomo del posto, 49enne,  picchiato dall’ex moglie, unitamente al figlio trentenne di quest’ultima e a un quarantacinquenne, residente in un centro vicino. La vittima era stato pestata dai tre, anche con l’ausilio di una mazza da baseball, con colpi sferrati con inaudita violenza. L’efferata aggressione, cagionata presumibilmente da controversie di carattere familiare, aveva provocato all’uomo ferite talmente serie da costringere il personale di soccorso intervenuto all’immediato ricovero del malcapitato per le cure del caso. La ricostruzione dei fatti e l’individuazione delle dinamiche dell’accaduto hanno permesso così ai Carabinieri di far emergere le rispettive responsabilità e, quindi, hanno consentito alla competente Autorità Giudiziaria di decidere per le relative misure afflittive.

 

 

 

Potrebbe interessarti anche Altri articoli di MoliseTabloid

Commenta l'articolo

L'indirizzo email non verrà pubblicato.