Ultim’ora. Incidente mortale sulla SS 17. Arrestato il conducente dell’auto, positivo alcol test

L' uomo, un 60enne di San Massimo, avrebbe tagliato la strada al motociclista

0

Ore 7,30 – Omicidio stradale e guida in stato di alterazione dovuta all’assunzione di alcolici. Con queste accuse i Carabinieri hanno arrestato nella tarda serata di ieri il conducente dell’auto che ha provocato l’incidente in cui ha perso la vita il motociclista 55enne campobassano Antonio Stragapede. Si tratta di un 60enne di San Massimo: l’uomo, come hanno ricostruito I militari della compagnia di Boiano, proveniva in direzione Campobasso e in prossimità dell’incrocio di Boiano avrebbe svoltato repentinamente a sinistra non tenendo conto della striscia continua e causando l’impatto con la moto che giungeva dalla stessa direzione cioè da Isernia. Nonostante la frenata, nulla ha potuto fare la vittima per evitare l ‘impatto contro l’auto. L’autista sottoposto ad alcol test è risultato positivo, aggravante che ha portato il magistrato a spiccare l’ordine di arresto e dopo le formalità di rito è stato trasportato nella notte nel Carcere di Via Cavour a Campobasso a disposizione dell’A.G. Intanto la salma di Antonio Stragapede si trova al Cardarelli  in attesa che il magistrato titolare del fascicolo decida se disporre l’autopsia  (con molta probabilità n.d.r.) o rilasciare il corpo alla famiglia per la sepoltura. Una famiglia sconvolta dal dolore quella di Antonio molto conosciuto in città non solo per la sua impresa, la Califel, che si occupa di impianti di riscaldamento e termo idraulici ma anche per la sua passione per le moto. Antonio lascia la moglie e una figlia di vent’anni.

Potrebbe interessarti anche Altri articoli di MoliseTabloid

Commenta l'articolo

L'indirizzo email non verrà pubblicato.