Giro d’Italia, domenica il passaggio in Molise. Il percorso

Strade chiuse al traffico durante la manifestazione

0

Domenica 13 maggio si svolgerà la nona tappa del “101° Giro d’Italia – 9^ tappa Pesco Sannita (BN) – Gran Sasso d’Italia (Campo Imperatore)”. La carovana dei corridori proveniente dal territorio della Campania, percorrendo la SS 87 farà il suo ingresso in Molise attraversando il territorio di Sepino. Successivamente, sempre sulla SS 87, si dirigerà verso i comuni di San Giuliano del Sannio e Guardiaregia e si dirigerà verso lo svincolo di Campobasso sulla SS 17 per poi proseguire verso i territori di Campochiaro e San Polo Matese. Successivamente raggiungerà il comune di Boiano attraverso lo svincolo Boiano-Campobasso, rampa contromano dir Boiano, Loc. Stroffelini (contromano), via Cavadini (contromano), via Cavadini (contromano), Corso dei Pentri via Calderari. I ciclisti, continuando la corsa, raggiungeranno di nuovo la SS 17 per proseguire verso San Massimo, Svinc. Boiano, San Massimo, Bv. di Campitello Matese; proseguendo la corsa il gruppo dei ciclisti farà ingresso nel territorio della provincia di Isernia dirigendosi verso Cantalupo nel Sannio, Svinc. di Cantalupo nel Sannio, Santa Maria del Molise, Castelpetroso Svincolo Santa Maria Addolorata, Pettoranello del Molise, Isernia, Svinc. Isernia Nord, Isernia, Miranda, Inn. SS. 17 var, Isernia, Miranda, Roccasicura, Forlì del Sannio, Svinc. di Forlì del Sannio, Rionero Sannitico, Svinc. di Rionero Sannitico. A garanzia dell’ordinato svolgimento della gara e della sicurezza della circolazione, la Prefettura di Campobasso ha disposto la sospensione della circolazione lungo il percorso della competizione ricadente nel territorio della provincia di Campobasso, per ogni categoria di veicolo, dalle ore 10.40 per i veicoli in direzione di marcia Benevento e dalle ore 11.10 anche per i veicoli in direzione di marcia Isernia e fino a 15 minuti dopo il transito del veicolo con il cartello “fine gara ciclistica”. Saranno presenti anche gli operatori della Polizia Stradale, 41 in tutto, di cui 27 motociclisti, 12 operatori in auto tra cui la nuova Alfa Romeo Giulia Veloce e 2 operatori a bordo di un’officina meccanica mobile. A questi si aggiungono le altre Forze di Polizia, coordinate dalle locali Questure della Repubblica, che oltre alla regolamentazione del traffico, assicurano al passaggio della carovana ciclistica il sereno e regolare svolgimento della competizione sportiva. Oltre ai motociclisti impiegati per la scorta, la Polizia Stradale è presente, per tutta la durata del Giro d’Italia, con il Pullman Azzurro della Polizia di Stato, un’aula multimediale itinerante cui è legato il progetto “Biciscuola” promosso da RCS – La Gazzetta dello Sport, rivolto ai bambini delle scuole primarie di tutta Italia. «Invito tutta la cittadinanza a partecipare – ha dichiarato l’assessore comunale di Isernia allo sport, Antonella Matticoli. – Accogliamo in modo caloroso il Giro d’Italia e la sua carovana pubblicitaria, un ‘serpentone’ di automezzi colorati che precede il passaggio dei corridori. Sarà un avvenimento importante, una grande giornata di sport e, nel contempo, di promozione della nostra città. È prevista anche la presenza di studenti e scolaresche, che contribuiranno a creare un’atmosfera di gioia e di festa, diventando contemporaneamente spettatori e protagonisti. Isernia è felice di poter ospitare il Giro e la sua carovana, una carovana che non sosta ovunque ma solo in alcune località prescelte».

Potrebbe interessarti anche Altri articoli di MoliseTabloid

Commenta l'articolo

L'indirizzo email non verrà pubblicato.