Sospetta meningite, migliora il bambino molisano. Il piccolo resta sotto osservazione dei medici

All'ospedale Bambino Gesù di Roma

0

Ore 17. E’ ancora ricoverato all’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma il bambino di 5 anni trasferito dal Cardarelli di Campobasso per una sospetta meningite riscontrata nella notte fra domenica e lunedì. Le sua condizioni però sono migliorate e a giorni il piccolo potrebbe essere dimesso. A confermarlo il direttore sanitario del Cardarelli, Filippo Vitale. “I risultati degli esami hanno dato esito negativo, per fortuna non ci troviamo in presenza di un caso di meningite”, ci ha riferito al telefono. Nessuna infiammazione delle meningi, quindi, ma solo una presenza batterica sospetta che ha fatto scattare la profilassi antibiotica già dal nosocomio di contrada Tappino. Nella giornata di ieri i risultati dell’esame colturale, con esito negativo. Anche presso la struttura capitolina è stata esclusa l’infezione e il bambino molisano, residente in un centro dell’hinterland campobassano, è sotto trattamento e osservazione, prima di essere riaffidato ai genitori.

Potrebbe interessarti anche Altri articoli di MoliseTabloid

Commenta l'articolo

L'indirizzo email non verrà pubblicato.