Palpeggia una minorenne dopo tentativo di furto, arrestato nigeriano

'Salvata' da alcuni amici

0

Nella serata di ieri la Polizia di Stato di Isernia ha tratto in arresto un giovane nigeriano resosi responsabile di aver palpeggiato una ragazza minorenne. I fatti sono accaduti nel primo pomeriggio di ieri, nei pressi del dopolavoro ferroviario, dove la ragazza si stava intrattenendo con tre amici egiziani. Racconterà alla Polizia di essere stata molestata da un ragazzo nigeriano che dapprima aveva tentato di sottrarle il telefono ma, grazie all’intervento degli amici, le era stato restituito. Non riuscito nel suo intento e alterato dalla disputa appena avvenuta, il nigeriano, mentre si stava allontanando, aveva palpeggiato con veemenza la ragazza, interrotto ancora una volta dal tempestivo intervento dei tre egiziani. Ne è nata una lite, sfociata in lanci di bottiglie e forti urla che hanno richiamato l’attenzione della Polizia presente nelle immediate vicinanze per ordinari servizi di pattugliamento, che di recente, su disposizione del Questore Pellicone, sono stati intensificati proprio nei pressi della stazione ferroviaria per contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti. I poliziotti, raccolte le indicazioni della ragazza e dei presenti, che indicavano nel ragazzo nigeriano l’autore dell’atto di prepotenza compiuto nei confronti della giovane, lo hanno fermato, assicurandolo alla giustizia. Il nigeriano è stato condotto nel carcere di Isernia dopo le formalità di rito. Resta sempre alta l’attenzione della Polizia sul territorio per prevenire e reprimere reati e garantire sicurezza ai cittadini.

 

 

 

Potrebbe interessarti anche Altri articoli di MoliseTabloid

Commenta l'articolo

L'indirizzo email non verrà pubblicato.