Politiche, Colagiovanni: ‘Rilanciare il Molise nei palazzi che contano’

L'assessore comunale, candidato alla Camera con Civica Popolare, carica i suoi

0

“Dobbiamo rilanciare il Molise e Campobasso, dandogli un peso politico nei palazzi che contano”: è il monito dell’assessore comunale di Palazzo San Giorgio, Salvatore Colagiovanni, nel corso della presentazione all’hotel Rinascimento della lista Civica Popolare che fa riferimento al ministro Beatrice Lorenzin, di cui Colagiovanni è candidato alla Camera come capolista nel collegio molisano, al proporzionale, insieme a Giovanna Palermo Di Meo e Alfredo D”Ambrosio (Senato). “Voglio ringraziare tutti, gli assessori, i consiglieri, la squadra che si sta muovendo e coloro che ci sostengono e ci sosterranno in questa sfida”, ha continuato l’esponente della giunta del Comune capoluogo. “Ritengo che ci debba essere poca violenza verbale in questa campagna elettorale e sia necessario che si parli più di noi e di quello che intendiamo fare piuttosto che parlare male degli altri. Quello che stiamo facendo è un lavoro di squadra, stiamo girando il territorio per raccogliere consensi e ci auguriamo che possiamo ottenere più rappresentanza possibile”.

Gli altri interventi. L’obiettivo dichiarato è quello del 3% di preferenze, come ha sottolineato l’assessore regionale Pierpaolo Nagni, “c’è molto da lavorare ma abbiamo il tempo sufficiente per spiegare alle persone come funziona la nuova legge elettorale. Gli elettori voteranno le persone e non solo i simboli, e noi abbiamo scelto di metterci la faccia e l’entusiasmo”. Sono intervenuti anche gli altri candidati Di Meo e D’Ambrosio, quest’ultimo auspicando una campagna fatta di rispetto e “non di critiche verso il nemico”. La parola è passata anche al candidato al Senato col Pd, Enrico Colavita, che ha rafforzato la volontà di restituire dignità al Molise a livello politico ed economico, garantendo passione e disponibilità. Intervenuti anche il consigliere regionale Carmelo Parpiglia, l’assessore regionale Vittorino Facciolla (che ha inteso rimarcare che obiettivi come Zes, Pon, Pac, infrastrutture, vadano perseguiti a Roma) e la candidata di Isernia col Pd Maria Teresa D’Achille. Confermata anche l’alleanza alle Regionali col Partito Democratico.

 

 

 

Potrebbe interessarti anche Altri articoli di MoliseTabloid

Commenta l'articolo

L'indirizzo email non verrà pubblicato.